STALKING: UNA COMODA SCAPPATOIA

E’ da qualche giorno, ormai, che in televisione viene proposto questo spot promosso dal Ministero delle Pari Opportunità. Ora, che i politici non abbiano voglia di occuparsi dei problemi reali lo sappiamo tutti, ma una conferma in più fa sempre comodo.
E così veniamo a sapere che tante "povere donne" sono costrette a vivere in una "prigione invisibile", "assediate" da "telefonate a tutte le ore" e "lettere deliranti"… già, ma forse bisognerebbe anche chiedersi perchè. Lungi da me voler giustificare la violenza fisica o psicologica, ma sarebbe utile fare una distinzione tra autentiche minacce, percosse, appostamenti con cattive intenzioni, e altre assolutamente innocue richieste di contatto, magari rifiutate perchè la signora in questione si è stufata del suo giocattolino e ritiene molto più facile e comodo ignorare il problema anzichè affrontarlo. Ma certo, dopo tutto è così semplice: basta non rispondere una volta, due, tre… alla fine il "molestatore" se ne farà una ragione e mollerà il colpo. E se invece insiste, reclamando il suo sacrosanto diritto a essere quantomeno scaricato con dignità, ecco arrivare in aiuto questo nuovissimo reato, grazie al quale si è legittimati a spezzare il cuore alla gente, distruggerne l’autostima e uscirne belle pulite nel ruolo delle vittime innocenti. Magari anche con un cospicuo risargimento danni; non sarebbe male, vero?
Beh, che altro aggiungere? Auguri a tutte, la legge, come spesso accade, tutela i codardi, ma a se stessi non si può mentire e voi lo sapete benissimo il male che fate con i vostri silenzi. Voi, del resto, "non dovete spiegazioni" a nessuno… siatene orgogliose!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Notizie e politica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...